Dieta low Fodmap

dieta low fodmap: alimenti da evitare, limitare e quelli concessi

La dieta Low Foodmap è stata studiata per aiutare a ridurre il gonfiore addominale e i sintomi derivanti dal colon irritabile o colite spastica e consiste nell’evitare alcuni cibi per un periodo di tempo limitato, per poi reintrodurli gradatamente, come una sorta di “svezzamento”.

Che cos’è la dieta Low Fodmap

L’acronimo Fodmap, sta per Fermentable Oliogo-di and Mono – Saccharides and Polyols, ed indica alcuni tipi di carboidrati, presenti in numerosi alimenti, che possono peggiorare la sintomatologia dell’ IBS, ossia dell’intestino irritabile. In particolare bisogna fare attenzione ai cibi contenenti fibre legnose, zuccheri raffinati e amidi perchè queste molecole non vengono assorbite nell’intestino e subiscono processi di fermentazione, tuttavia si tratta di alimenti benefici per la nostra salute, che chi non è affetto da IBS deve regolarmente assumere tramite la dieta. E’ strettamente consigliato essere seguiti da un nutrizionista esperto, poiché dopo la prima fase, che consiste nella eliminazione dei cibi appartenenti alla categoria fodmap, segue quella di reintegro degli alimenti in modo graduato.

Quali sono i cibi ad alto contenuto fodmap?

Ecco una breve tabella dei cibi ad alto contenuto fodmap da evitare, quelli da limitare e quelli ammessi



CIBI DA EVITARE

Frutta: mele, pere, more, ciliegie, fichi,cachi, mango, pesche, prugna, anguria .Verdura: aglio, cipolla, funghi, porri, carciofi, crucifere, topinambur, asparagi, funghi

Latticini con lattosio, kefir

Frutta secca: anacardi, pistacchi, bacche di goji, frutta secca

Legumi

Bevande: succhi di frutta, camomilla, tisana al finocchio

Dolcificanti: miele, sciroppi di agave, fruttosio e glucosio sciroppi Salse: ketchup, hummus Cereali: con glutine, kamut, orzo, segale, farro, farina di lupino


CIBI DI LIMITARE

Frutta: cocco, avocado, melograno

Verdura: sedano, patate dolci, barbabietola rossa, taccole, mais, cavolo verza, finocchio Latticini: solo ricotta Frutta secca: mandorle, nocciole e uvetta Legumi: ceci, lenticchie rosse Bevande: tè nero, acqua di cocco, succo di arancia Dolci: cioccolata al latte o bianca Salse: aceto balsamico Cereali: amaranto, fiocchi di mais e avena


CIBI PERMESSI

Frutta: banane, kiwi, arance, limoni, fragole, mirtilli, ananas, melone Verdura: carote, zucca, lattuga, cetriolo, zucchine, pomodorini, melanzana, finocchio, peperone Latticini: senza lattosio, yogurt di capra, formaggi stagionati, burro Frutta secca e semi: noci, pinoli, sesamo, semi di chia, Legumi: solo in scatola e con moderazione Bevande: latte di soia, latte di mandorla, latte di riso, latte di canapa, tè verde o bianco, Dolci: marmellate di frutta, cioccolato fondente, zucchero canna o bianco Condimenti: olio, erbe, salsa di soia, aceto di mele Cereali: riso, miglio, quinoa, mais, saraceno, sorgo, teff

129 visualizzazioni0 commenti